Revenue e gestione dell’incertezza degli eventi

Alla luce degli ultimi dati relativi alla pandemia, ecco alcuni consigli per gestire la propria attività ricettiva da qui al prossimo anno; quattro i punti fondamentali su cui impostare una nuova strategia di vendita in questo anno UNO del turismo mondiale.

“Si misura l’intelligenza di un individuo dalla qualità di incertezze che è capace di sopportare”

Volevo iniziare la mia riflessione con questa frase di Immanuel Kant, perchè certamente è proprio l’incertezza che caratterizzerà il prossimo futuro nel panorama turistico mondiale.
Siamo purtroppo tutti a conoscenza dei numeri dei contagi giornalieri – in Italia e nel mondo – e sembra che l’onda lunga della pandemia continuerà  anche nel 2021.
Fatto salvo che la tutela della salute è certamente una priorità a qualsiasi livello, l’evoluzione dei dati della pandemia  e le recenti ulteriori restrizioni governative a breve/medio termine (con possibilità di prolungamento nel tempo) portano al delinearsi  di uno scenario turístico domestico e internazionale in cui sembra che nel migliore dei casi il 2021 non si avvicinerà  neanche ai livelli del 2009.
Eppure noi operatori di questo settore – affascinante, che è il turismo – dobbiamo andare avanti, ma soprattutto restare lucidi, partendo dalle fondamenta: lo studio della domanda e dell’offerta.
Normalmente nella scuola di pensiero ricorrente del Revenue Management lo studio dei dati storici è il punto di partenza per sviluppare tutta la strategia di vendita dell’anno in corso; quindi analisi file su Avarage Daily Rate, dati su occupazione giornaliera e per tipologia, canali di distribuzione del venduto, tipologia di clienti, analisi delle booking windows e degli indici di soggiorno..
Ora, in quest’anno UNO del turismo mondiale, dovremmo in parte abbandonare questa impostazione di partenza e focalizzarci piuttosto sui seguenti quattro punti:
  1. rimodellare la struttura organizzativa e gestionale per controllare i costi operativi
  2. capire e anticipare la domanda
  3. elaborare la corretta strategia commerciale e tariffazione di partenza
Sicuramente avremo una forte contrazione nella domanda (nazionale, ma anche internazionale): da una parte si sta restringendo la booking window e avremo una domanda last minute molto più importante,  dall’altra dobbiamo essere anche prenotabili nel lungo periodo per un tema economico e di visibilità.
Anche il mercato business perderà volumi importanti in seguito allo smart working e alle piattafome video di meeting.
Inoltre, questa domanda  leisure richiederà maggiore flessibilità nelle tariffe e nelle condizioni di vendita.
Al livello di tipogia di domanda/esigenze del cliente leisure, è probabile che si vorranno proposte turistiche più slow che fast, per vivere più il momento: si alla customized experience e allo slow travel, all’insegna delle tradizioni del posto e della sostenibilità ambientale.
Ho voluto mettere in evidenza il quarto punto per ultimo, last but not least,  perchè ritengo sia – se non il più importante – il più significativo in questo nuovo contesto:
  1. monitorare giornalmente il mercato e adattarsi ad esso, modificando in corso strategie (prezzi, condizioni di vendita, architettura tariffaria, canali commerciali) nel breve e nel medio periodo.
La gestione dell’incertezza è dell’imprevedibilità dovuta soprattutto alle variabili distorsive è sempre stata una prerogativa del nostro modo di fare Revenue.
Ovviamente nelle storia del nostro Team e delle oltre duemila strutture seguite in 15 anni non ci siamo mai trovati di fronte a un evento che potesse impattare l’andamento turistico in questa maniera, ma ciò non ci coglie impreparati: andremo incontro a una curva di mercato molto isterica, completamente differente a quella degli ultimi anni, per cui l’adattamento funzionale deve e dovrà essere necessariamente real time.
Si tratterà sempre di capire quale è la massima potenzialità di vendita che possiamo raggiungere in questo contesto, e ovviamente fare di tutto per raggiungerla, nei modi e nei tempi corretti.
Resilienza e professionalità ci permetteranno di superare questo ostacolo e proiettarci a un periodo migliore, per il turismo e per il mondo in generale.

Scriveteci. Per qualsiasi informazione o per richiedere un consulto conoscitivo.

NE DOUTEZ PLUS. APPELEZ-NOUS, ÇA NE VOUS ENGAGE À RIEN : CELA PEUT VOUS INDIQUER LA VOIE DU SUCCÈS !
● Vous voulez augmenter la rentabilité de votre hôtel ?
● Vous souhaitez externaliser la gestion des tarifs et des canaux de distribution ?
● Vous désirez augmenter le prix moyen par chambre en haute saison ?
● Vous voulez désaisonnaliser ?
● Vous souhaitez réguler vos flux de trésorerie ?
RENSEIGNEZ VOS NOM ET PRENOM
RENSEIGNEZ VOTRE EMAIL
RENSEIGNEZ VOTRE ENTREPRISE
Vos données ne seront jamais cédées à des tiers. En poursuivant vous acceptez nos conditions d’utilisation L.196/2003
INDIQUEZ VOTRE FONCTION
DE QUOI AVEZ-VOUS BESOIN
FORGET ALL YOUR DOUBTS. CONTACT US FOR A CHAT WITHOUT COMMITMENT: IT CAN SHOW YOU THE WAY TO SUCCESS!
● Do you want to increase the profit margin of your hotel?
● Do you want to outsource the management of pricing and distribution channels?
● Do you want to increase the average room price in high season?
● Do you want to deseasonalize?
● Do you want to regulate your cash flow?
ENTER YOUR NAME
ENTER EMAIL
INDICATE COMPANY
Your data will never be disclosed to third parties. I agree L.196 / 2003
INDICATE ROLE
WHAT DO YOU NEED
Vuoi fare Revenue? Qui c'è tutto quello che ti serve!
E-BOOK
SCARICALO GRATUITAMENTE

REVENUE MANAGEMENT
MIGLIORA VENDITE E PROFITTI
SOFTWARE REVOLUTION PLUS
RICHIEDILO E PROVALO GRATIS
10 COSE CHE DEVI ASSOLUTAMENTE SAPERE DI REVENUE MANAGEMENT
RICHIEDICI UNO SCREENING GRATUITO DELLA TUA STRUTTURA RICETTIVA
TOCCA CON MANO I VANTAGGI DEL NOSTRO SOFTWARE PER IL REVENUE MANAGEMENT